Slide toggle

GEMONAONLINE V.BETA01

Il sito è in versione beta, questo per permetterci di confezionarlo su misura rispetto alle esigenze di tutti gli esercenti, professionisti e artigiani che compongono il tessuto produttivo ed economico di Gemona del Friuli.

I vostri consigli sono per noi fondamentali, scriveteci a info@gemonaonline.com

Richiedi assistenza

Dalle 10.00 alle 17.00 lun/ven info@gemonaonline.com

In stazione verranno realizzate delle canaline per il trasporto delle biciclette

Cicloturismo stazione Trenitalia Gemona

Canaline per le biciclette, buone notizie per i ciclisti

Cicloturismo e stazione Trenitalia a Gemona: buone notizie per i cicloturisti e gli amanti delle pedalate: entro la fine del 2020 molte stazioni ferroviarie friulane collegate dal percorso della ciclovia Alpe Adria, una pista ciclabile che permette di collegare Salisburgo con Grado in un percorso paesaggistico conosciuto a livello europeo, saranno fornite di canaline per il trasporto delle biciclette.

Una notizia che non farà che favorire l’arrivo dei turisti sul territorio gemonese strizzando l’occhio a tutti coloro che intendono investire nel turismo sostenibile delle zone friulane. Le canaline permetteranno ai ciclisti di muoversi in totale sicurezza e con più facilità all’interno delle stazioni ferroviarie, dando un valore aggiunto a tutti gli investimenti realizzati sul territorio.

Cicloturismo stazione Trenitalia Gemona: l’annuncio di Graziano Pizzimenti

Ad annunciarne l’arrivo è stato l’Assessore Regionale alle Infrastrutture e Territorio Graziano Pizzimenti specificando che i lavori per l’allestimento inizieranno nei prossimi mesi.
Saranno in totale venti i marciapiedi attrezzati con canaline porta biciclette disposti in nove stazioni ferroviarie: Udine, Ugovizza Valbruna, Pontebba, Carnia, Venzone, Gemona, Artegna, Tarcento e Tricesimo.

Il futuro del Cicloturismo a Gemona e in FVG

Ma i progetti legati allo sviluppo turistico friulano non si fermano certo qui, come affermato dalla stesso Pizzimenti. La Regione FVG sta infatti lavorando per realizzare un servizio navetta e bus per il trasporto delle biciclette e due turisti tra le località di Trieste e Parenzo, ampliando così gli orizzonti turistici della nostra regione.

ALTRI ARTICOLI

La birra artigianale di Gemona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *